In lettura
Sotto lo zero: un nuovo thriller di marca spagnola

Sotto lo zero: un nuovo thriller di marca spagnola

sotto lo zero

Sotto lo zero è un action thriller uscito in prima mondiale il 29 gennaio su Netflix.

Sotto lo zero è stato girato interamente in Spagna, fra Madrid e altre località vicine

Lluis Quilez in questo suo primo lungometraggio ci offre la visone di una Spagna insolita, in un ambiente freddo e innevato con tanto di nebbia.

Dopo solo un giorno di presenza sulla piattaforma NETFLIX, Sotto lo zero ha già raggiunto i primi posti tra i film visionati in Italia.

LA TRAMA

La storia ha inizio di sera e durerà una lunga notte.

Il poliziotto Martin, è al suo primo giorno di servizio nel nuovo distretto, e deve occuparsi del trasporto di un gruppo di detenuti ad un penitenziario.

Il grosso furgone blindato si avventura nella notte in una strada deserta tra i boschi, con una fitta nebbia, preceduta da una macchina di scorta.

Ed ecco giungere l’imprevisto. L’auto di scorta che li precede è stata fermata, i due agenti sono stati uccisi. Il furgone sbanda e va fuori strada per un ostacolo improvviso.

Il compagno di Martin scende per valutare la situazione, ma viene colpito, lo stesso Martin si trova sotto tiro e con difficoltà risale sul blindato e si rinchiude insieme ai prigionieri.

Il misterioso attentatore si mette alla guida del blindato e comincia a condurlo nel buoio della notte. Intanto comunica all’unico poliziotto rimasto, Martin, e ai detenuti, che è interessato ad uno solo di loro, se glielo consegneranno, gli altri potranno andarsene.

Comincia così un viaggio allucinato: Martin si trova tra due fuochi, i detenuti e l’attentatore. I detenuti si dividono tra il compagno obiettivo dell’attentatore, il poliziotto e l’attentatore stesso.

Quando però viene tolto il riscaldamento all’interno del blindato e in seguito viene abbandonato in una situazione di pericolo mortale, i detenuti ed il poliziotto dovranno fare fronte comune se vogliono salvarsi la vita.

La lunga notte termina in un villaggio abbandonato, dove il misterioso attentatore, il poliziotto e il detenuto si trovano di fronte per una resa dei conti; le parti si sovvertono, in alcuni casi si invertono, ognuno infine svela il suo vero volto.

CAST

Lluis Quilez è il regista, di origini catalane. Ha scritto anche la sceneggiatura , a quattro mani con Fernando Navarro. Sotto lo zero è il primo lungometraggio per Lluis Quilez.

Il cast di Sotto lo zero è tutto maschile, il protagonista, Martin, è l’attore Javier Gutiérrez, un volto tra i più noti nel cinema spagnolo.

Javier Gutiérrez infatti ha recitato in di venti lungometraggi, serie televisive e spettacoli teatrali. Scelto da Quilez proprio perché

“volevo un film d’azione senza un eroe d’azione; non desideravo un protagonista alto, bello e forte, ma lo spagnolo medio, con cui il pubblico potesse empatizzare e connettersi.”

Abbiamo anche Luis Callejo, nella parte di Ramires ed una serie di attori secondari di prima classe, come Àlex Monner, Patrick Criado (che vedremo nella prossima stagione de La casa di carta), Édgar Vittorino (La rapina del secolo), Karra Elejalde, Florin Opritescu as Mihai, Isak Férriz, Miquel Gelabert, Andrés Gertrúdix, Ángel Solo, Pol Cardona

Volti molto noti nel cinema spagnolo e che meritano di essere conosciuti anche al di fuori dei confini spagnoli

IL TRAILER
TRE MOTIVI PER VEDERLO
  • È un buon action-thriller, magari non particolarmente originale, ma che riesce a tenerti in tensione fino alla fine
  • È una buona occasione per conoscere la cinematografia spagnola che a parte alcuni registi, come Almodovar, non è particolarmente nota in Italia.
  • Il finale ci ricorda di non dare mai per scontato come ci comporteremmo in situazioni di stress o di fronte a scelte tra istinti emotivi e convinzioni etiche.
IL VOTO: 7
Vedi i commenti (3)

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina