In lettura
MARCO MASSA: “L’amore può andare oltre le difficoltà”. Il nuovo singolo “Nonostante tutto nonostante io”. Intervista esclusiva. 

MARCO MASSA: “L’amore può andare oltre le difficoltà”. Il nuovo singolo “Nonostante tutto nonostante io”. Intervista esclusiva. 

Marco Massa

Accettarsi in una relazione è sempre difficile e la convivenza porta spesso a galla le differenze della coppia.

Marco Massa

NONOSTANTE TU NONOSTANTE IO” è il nuovo brano e video del cantautore milanese MARCO MASSA.

Il brano, arrangiato dal direttore d’orchestra Marco Grasso e distribuito da Believe, racchiude sonorità ricercate provenienti dal mondo musicale del Nord Europa, ispirandosi ad artisti come Jan Bang e  il trombettista americano Jon Hassel. 

Il sound e il significato di “Nonostante tu nonostante io”.

Marco Massa
Marco Massa, cantautore milanese

La canzone racconta della vita di coppia, di come facendo eccezione alla regola, ossia di come superando le difficoltà, evitando di lasciarsi al primo problema, si arriva a vivere insieme in sintonia.  

Conosciamo meglio Marco Massa

Per conoscere meglio Marco Massa, il pluripremiato cantautore milanese clicca qui.

Quattro chiacchiere con Marco Massa

Con il tuo nuovo singolo “Nonostante tutto nonostante io” sembri quasi un reazionario perché parli di come salvare una relazione d’amore.
Sì, sono un controcorrente. Il brano parla delle difficoltà di accettarsi. Viviamo un periodo davvero difficile per tutti e facciamo fatica a stabilire rapporti di ogni genere. Forse abbiamo troppe paure, di essere giudicati, mal interpretati e quando incontriamo un rapporto che vale la pena di vivere non si può rinunciare alle prime difficoltà. Questa canzone quindi canta l’eccezione, il fatto di accettarsi nonostante le diversità che abbiamo, tutte le problematiche del nostro vivere.
A volte dobbiamo avere una consapevolezza che ognuno di noi è cresciuto in realtà diverse e non possiamo pensare che le persone cambino da un momento all’altro per noi.

Sei reazionario anche per un altro motivo molto importante ovvero “tu fai ancora musica” cosa che oggi è una vera sfida che ti porta a stare in un mercato di nicchia.
Io amo la ricerca di sonorità. Sì, cerco di andare avanti in un mercato che secondo me esiste. Noi abbiamo bisogno di buona musica e credo che anche a livello commerciale qualcosa di buono c’è.
Io non sono contro il mondo del rap e della trap, non giudico a prescindere sopratutto non amo fare confronti con il passato.

Marco Massa e il suo nuovo singolo "nonostante tutto nonostante io"
Marco Massa e la sua band

Nel video di questo tuo nuovo singolo c’è anche tuo figlio che è un giovane clarinettista. Com’è portare avanti un lavoro insieme padre e figlio?
Bellissimo. Tutto il lavoro che sto facendo l’ho realizzato anche per lui, l’ho studiato pensando al suo modo di suonare, alla sua vita… ogni arrangiamento che ho realizzato insieme a Marco Grasso, storico e stupendo musicista, è stato pensato come se fosse un dialogo continuo tra me e mio figlio che portiamo anche sul palco mentre suoniamo.

Hai un passato musicale bellissimo e ricco di premi e incontri importanti. Qual è il ricordo che ti è rimasto più impresso nella mente e nel cuore?
Ne ho tanti ma forse pensando al “Premio Recanati” che oggi si chiama “Musicultura” ritorno a un momento davvero bellissimo. In quel periodo io non facevo il musicista di professione, avevo lasciato, vendevo cravatte ma nel frattempo continuavo a scrivere.
La vittoria di questo premio fu così una svolta incredibile che mi fece capire dove era il mio posto.

Stai già lavorando a qualcosa di nuovo?
Sì certo, arriveranno altri nove brani che faranno parte di un disco dal titolo “Davanti a un film”.
Da maggio ripartirò con i live insieme con questa band straordinaria che abbiamo costituto con Marco Grasso e di cui fanno parte anche Manuel Boni (chitarrista di Ultimo), Matteo Minchillo, Martino Malacrida (batterista di Elio) e mio figlio Francesco Massa.

Il Video di “Nonostante tutto, nonostante io” di Marco Massa.

Il videoclip live di “NONOSTANTE TU NONOSTANTE IO”, è stato girato all’interno del locale Mister Fantasy di Buccinasco, con la regia di Andrea Cavallari e con il consulente d’immagine Roberto Da Pozzo. Nel video sono presenti il cantautore e suo figlio che suonano rispettivamente la tromba e il clarinetto. Attorno a loro tutta la band composta da Manuel Boni alle chitarre, Matteo Minchillo alle tastiere e Martino Malacrida alla batteria.

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina