In lettura
La musica e lo sport

La musica e lo sport

pattinaggio

LA MUSICA E LO SPORT: un legame indissolubile.

Qualche giorno fa, mentre girovagavo su Facebook, ho condiviso un paio di video riguardanti varie esibizioni sul pattinaggio artistico su ghiaccio, che personalmente adoro.
Sono rimasta folgorata dall’eleganza dei movimenti e dal legame intenso delle coppie che stavano eseguendo le piroette. Poi, ho fatto caso ad una cosa: ho realizzato quanto la musica sia un collante fondamentale in questo genere di sport. Penso che il pattinaggio e la ginnastica artistica siano, forse, quelli che con la musica acquistino un quid in più rispetto al normale.
Le note diventano una sorta di appoggio, un background che fa da sfondo all’esibizione in sé, donandogli quel tocco in più che fa sembrare il tutto ancora più magico.
Una delle esibizioni che ho condiviso io, aveva come musica principale “El tango de Roxanne”, celebre canzone del film “Moulin Rouge”.
La coppia aveva dei vestiti scuri, perfetti, e si muoveva a tempo con questa musica graffiante, sensuale ed anche molto intensa. I movimenti erano perfettamente calibrati e seguivano le note come se ci fosse una specie di colla a tenerli insieme. Sembrava di rivedere la scena del film ma sui pattini e su una grossa lastra ghiacciata.
Questo perché, secondo me, la musica E’ parte di noi.
Nei film, nei telefilm, nello sport, nella vita di tutti i giorni: abbiamo bisogno della musica.
E’ come se fosse qualcosa ci manca biologicamente. Una parte mancante che dobbiamo assumere giornalmente, altrimenti ci sentiamo incompleti.
Sono pochissime le persone che riescono a stare senza, almeno da quanto so io e dalla mia esperienza con la gente.
Personalmente, io, ho bisogno di ascoltare la musica almeno 3/4 ore al giorno: mi stimola, mi ispira, mi fa sentire meglio. Quindi posso tranquillamente dedurre che, per esempio nelle esibizioni di pattinaggio, essa sia qualcosa che da grinta e carica agli atleti, persi in quelle coreografie che fanno venire i brividi.
Quindi, quel che posso sicuramente dire è che: una vita senza musica, non è una vita completa.

1 commento
  • Non è un caso che la danza, intesa come danza di coppia, da disciplina artistica, sia anche stata trasposta in disciplina sportiva con regole, competizioni e gare agonistiche.
    Le discipline riconosciute dal CONI nel vasto panorama agonistico della danza sportiva sono ben 54, articolate tra i settori delle DANZE ARTISTICHE (Accademiche, Coreografiche, Street e Pop Dance, Etniche, Popolari e di Carattere) e delle DANZE DI COPPIA (Internazionali – tra cui Standard, Latine, Jazz, Caraibiche, Argentine e Afrolatine – Nazionali e Regionali).
    La danza sportiva è stata presente a livello dimostrativo alle Olimpiadi di Sidney, dal 1997 è uno degli sport dei World Games, i Giochi Mondiali riservati alle discipline riconosciute dal CIO e in attesa di inserimento nei Giochi Olimpici.

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina