In lettura
Il Calendario dell’Avvento degli Artisti 2020: Alex Mastromarino

Il Calendario dell’Avvento degli Artisti 2020: Alex Mastromarino

calendario dell'avvento

Dejavu racconta ogni giorno nel Calendario dell’Avvento 2020 di un Artista e di un brano dedicato alle Feste Natalizie.

4 Dicembre 2020

Anche oggi apriamo una nuova Finestrella del nostro Calendario dell’Avvento degli Artisti 2020.

Con Alex Mastromarino, attore cantante e ballerino torniamo a parlare di grandi protagonisti del Musical italiano.

Dejavu ha mosso proprio i primi passi come Blog nel mondo del Musical intervistando grandi protagonisti di questo magico mondo e recensendo grandi produzioni e anche straordinari spettacoli Off.

ALEX MASTROMARINO

Ad otto anni inizia lo studio del solfeggio e della teoria di pianoforte interessato alla composizione.

Intraprende lo studio del canto Blues e Jazz e frequenta l’Accademia Nazionale della Canzone seguendo laboratori di Giancarlo BigazziBeppe VessicchioVince Tempera.

Dal 1998 al 2000 fa parte di un gruppo musicale FunkHip-Hop: gli OKPANIKO con cui gira per i locali della Toscana.

In seguito alla partecipazione al programma tv “Saranno Famosi” (oggi “Amici di Maria de Filippi“) si appassiona all’Arte del Musical approdando all’Accademia “Musical! The School” diretta da Simone Nardini, nella quale si diploma nell’aprile 2004.

calendario dell'avvento

L’anno stesso è protagonista del musical di Cole Porter “Anything Goes” (Supervisione Artistica di Gianluca Guidi) del quale cura anche la traduzione italiana delle liriche.

Partecipa come corista agli “Italian Musical Awards 2003” e al musical “Lady Day” con Amii Stewart per la regia di Massimo Romeo Piparo. Collabora con L’Artistica e il Teatro alla Scala di Milano come direttore dei cori nel musical “Cuore di Cane”.

Nel 2006 fa parte del corpo di ballo del musical “The Producers” (Compagnia della Rancia) con Enzo Iacchetti e Gianluca Guidi sotto la direzione di Saverio Marconi andando in scena anche come cover di Carmen.

Dal 2006 al 2008 sotto la direzione di Federico Bellone è Roger in “Grease” (Compagnia della Rancia) con la qualifica anche di Responsabile Musicale.
Contemporaneamente porta avanti un lavoro teatrale parallelo con la regista Anna Ponzellini che lo porta in scena come Giuda nell’opera inedita “Jesus” e che cura lo spettacolo del 2008 “Oltre Zeta 2” (Teatro della Luna): il primo Musical di cui è compositore.

Nel 2009 va in scena il suo nuovo lavoro: “Tobia” con il quale vince il premio ETI “Teatri del Sacro“.

Lo stesso anno entra a far parte del cast del musical “Pippi Calzelunghe” (Teatro di Roma) diretto da Fabrizio Angelini con la supervisione di Gigi Proietti.

Riconferma lo stesso ruolo anche nella stagione 2009\2010 che lo vede poi nel cast di “Alice nel Paese delle Meraviglie” nel ruolo di Stregatto e Prof.Libeccio. Nell’estate 2010 collabora con Paolo Ruffini negli spettacoli “80 voglia di ’80” e “De’ Rocky Horror”.

Entra nello stesso anno a far parte del cast di “Aladin” di Stefano D’Orazio (Nausicaa) con musiche dei Pooh, Regia di Fabrizio Angelini. Il suo ruolo è quello di ABU, fedele amico di Aladin (Manuel Frattini nel 2010 – Flavio Montrucchio nel 2011) e del Genio (Roberto Ciufoli nel 2010 – Stefano Masciarelli nel 2011).

Nel 2013 fonda a Livorno la WOS ACADEMY – L’Accademia della Voce della quale tutt’oggi è Direttore.

Si diploma in Didattica Vocale del Canto Moderno (VMS Italia – Loretta Martinez) e in Pop Music Theory alla University of West London.

Nel 2014 vede il debutto del suo spettacolo “E non finisce mica il cielo” con Musiche di Mia Martini, realizzato grazie alla collaborazione con Gianfranco Vergoni e la Regia di Fabrizio Angelini.

Nel 2016 torna in scena da protagonista (Frankie Valli) in “Jersey Boys” (Teatro Nuovodi Milano) per la Regia di Claudio Insegno. Grazie a questo spettacolo vince l’ITALIAN MUSICAL AWARD e il BROADWAY WORLD ITALY AWARD come MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA e vola anche a Parigi sul palco del celebre Les Folies Bergere.

IL BRANO
TESTO

“I’ll be home for Christmas
you can plan on me
please have snow and mis-tle-toe
and presents on the tree.

Christmas eve will find me
where the love light gleams
I’ll be home for christmas
if only in my dreams.

I’ll be home for Christmas
you can plan on me
please have snow and mis-tle-toe
and presents on the tree.

Christmas eve will find me
where the love light gleams
I’ll be home for Christmas
if only in my dreams

ALEX E IL SUO NATALE

Alex sceglie di regalarci per il “Calendario di Natale degli Artisti 2020 “I’ll Be Home for Christmas” una famosissima canzone natalizia statunitense scritta da Buck Ram, Kim Gannon e Walter Kent.

Questo brano racconta di una persona, probabilmente lontana dai propri cari, che si augura di tornare a casa per il giorno di Natale e lo comunica quasi come in una lettera indirizzata a casa, “lettera” in cui invita i propri familiari a mantenere, nonostante il dispiacere per la lontananza, le tradizioni natalizie.

Alex racconta così il suo Natale:

Viviamo in un momento storico che ti vieta il Natale, sicuramente lo fa per farti meno male, non voglio metterlo in dubbio.
Viviamo in un momento storico che ci permette di comprare per poterti consolare, ti regalano soldi così resti in casa a gongolare.


Ma per chi come me il Natale non lo vive come tanti?


Per chi non gli importa niente dei regali e dei cenoni a cui molti sono attaccati solo per addomesticamento e non per sentimento?
Chiudono anche le strade, come se il Natale si potesse comprare con un click, come se bastassero i molteplici canali tv e tre vestitini (o s-vestitini) chic messi in posa sui social.


Allora posso dire, anche io, sui social, quello che penso veramente? CHE NIENTE DI TUTTO CIO’ SI ATTACCHERA’ COME MELMA AL MIO CUORE? Libero e leggero e in equilibrio e silenzioso, aspetterò mezzanotte e Babbo Natale.


E la mia anima festeggerà: amando.

Alex Mastromarino
1 commento

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina