In lettura
AHYME’: Il Festival interculturale dedicato alla musica internazionale arriva alla sua quarta edizione . Intervista a Giovanni Amighetti.

AHYME’: Il Festival interculturale dedicato alla musica internazionale arriva alla sua quarta edizione . Intervista a Giovanni Amighetti.

festival Ahymè quarta edizione

E’ iniziato il 23 giugno e proseguirà fino al 21 luglio, tra l’Emilia-Romagna e la Lombardia, AHYMÉ, il festival interculturale dedicato alla musica internazionale, ideato dall’artista, musicista e autore Bessou Gnaly Woh (Presidente dell’Associazione “Colori d’Africa – APS”) con il coordinamento musicale di Giovanni Amighetti, insieme alla casa di produzione Arvmusic e all’agenzia di management Griot.de.
L’iniziativa, prodotta dall’Associazione di Promozione Sociale Colori d’Africa con Arvmusic, Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti, Teatro Martinitt e Associazione Maestro Martino, è realizzata con il contributo di Fondazione Cariparma e della Regione Emilia-Romagna per la sua parte parmense.

Vi abbiamo già parlato di questo interessantissimo festival in occasione della sua Terza edizione e anche quest’anno con piacere scambiamo quattro chiacchiere con il Coordinatore Musicale Giovanni Amighetti.

I luoghi del Festival “Ahimè”

Quest’anno il festival si svolgerà nelle splendide cornici del Parco Ducale di PARMA, dell’Arena Milano Est di MILANO e di Villa Terzaghi a ROBECCO SUL NAVIGLIO (MI),con ospiti del calibro di Mauro Durante e Justin Adams (23 e 24 giugno), Gabin Dabiré (1 e 3 luglio), le Tarantate! con Consuelo Alfieri, Ninfa Giannuzzi, Roberto Chiga, Nico Berardi, Luigi Panico, Valerio Combass (7 luglio), Mokoomba (14 e 15 luglio) e Genesis Piano Project (20 e 21 luglio).

Le prossime tappe del Festival Ahymè

Giovedì 7 LuglioArena Milano Est, Milano – “Tarantate! Le donne della Taranta a Milano”, con Ninfa Giannuzzi, Consuelo Alfieri, Roberto Chiga, Nico Berardi, Luigi Panico, Valerio Combass Bruno.

Giovedì 14 LuglioArena Milano Est, Milano – Mokoomba (Zimbabwe)

Venerdì 15 LuglioParco Ducale, Parma – Mokoomba (Zimbabwe)

Giovedì 20 LuglioParco Ducale, Parma – Genesis Piano Project (USA) 

Venerdì 21 LuglioArena Milano Est, Milano – Genesis Piano Project (USA)

Quattro Chiacchiere con Giovanni Amighetti

Ci siamo incontrati per la terza edizione ed ora con grande piacere siamo qui a parlare della Quarta che si è allargata tra la Lombardia e l’Emilia.
Sì, avevamo fatto qualche tappa in giro lo scorso anno ma quest’anno la cosa è più strutturata.

In un momento difficile come questo in cui siamo ancora all’interno di una guerra, il Festival Ahimè parla della musica come strumento di condivisione e unione tra popoli. Secondo te quanto questo messaggio quanto può davvero essere realizzabile?
Lo è sicuramente. Il lato interculturale che quello di fare musica insieme su un palco coinvolge molto il pubblico, lo diverte essere parte di una creazione artistica “in diretta” fatta da persone di culture diverse.
La musica può essere spesso una forma di interazione emotiva che viene a volte prima della parola stessa e che crea forte empatie tra gli esseri umani delle diverse parti del mondo.

Avete un programma molto fitto, in cui partecipi anche anche tu come musicista, spaziando tra generi musicali tra loro molto diversi. Con che criterio avete deciso i contenuti del cartellone di quest’anno di Ahymè?
Volevamo presentare una musica che fosse “viva”. Volevamo fare musica suonata (senza basi) partendo da realtà tradizionali che poi però hanno avuto un processo evolutivo e questo lo dimostra in Italia il Festival della Taranta.

Giovanni Amighetti
Giovanni Amighetti, Coordinatore Musicale di Ahymè Festival

Come risponde al Festival Ahymè il pubblico dei giovani?
Molto bene direi, pensavamo peggio. C’è un pubblico molto eterogeneo anche come provenienza geografica. Il fatto di suonare musica dal vivo forse fa la differenza rispetto a ciò che sono abituati normalmente.

Uno spoiler… di cui penso pero di avere già la risposta da sola. Aspettiamo la quinta edizione?
Direi assolutamente sì data la risposta di pubblico che stiamo avendo negli anni.
Stiamo già lavorando su alcune novità anche a livello di programmazione.

Dove trovi i biglietti per il Festival Ahymè.


I biglietti per gli eventi ad «Arena Teatro al Parco», al Parco Ducale di Parma, sono acquistabili online su Vivaticket oppure tramite prenotazione telefonica al numero 0521 992044 e via e-mail su biglietteriabriciole@solaresdellearti.it con ritiro presso la biglietteria del Teatro al Parco a partire da un’ora prima dell’inizio del concerto. I biglietti per gli eventi all’Arena Milano Est di Milano sono acquistabili su https://www.arenamilanoest.it/musica/ o su Vivaticket https://teatromartinitt.vivaticket.it/it/extsearch/arenamilanoest oppure tramite prenotazione telefonica al numero 0236580010, mail (info@teatromartinitt.it) o fisicamente in biglietteria. Per il concerto a Villa Terzaghi si consiglia la prenotazione info@villaterzaghi.it

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina