In lettura
KATLA: i misteri nascosti sotto la cenere prendono vita.

KATLA: i misteri nascosti sotto la cenere prendono vita.

KATLA

E’ arrivata su Netflix la prima serie realizzata in Islanda “Katla”, serie molto attesa.
La serie è un thriller-fantascientifico e costituita da 8 episodi della durata di circa 45′.
Il titolo “Katla” deriva dal nome di un vulcano subglaciale in attività. A causa della sua eruzione tantissimi abitanti della vicina città di Vik hanno abbandonato le proprie case. C’è però chi ha scelto di restare, così da aiutare la comunità.

Ti racconto un po’ la trama…

La trama di “KATLA”

Katla è un vulcano che erutta cenere da più di un anno e la vicina città di Vik ne è coperta. La vita scorre nella quotidianità dei pochi abitanti rimasti fino a quando un giorno viene trovata una donna completamente ricoperta di cenere che dice di essere una certa Gunhild.
Nessuno la conosce ma lei si ricorda di tutti, del suo lavoro, del suo amante e delle sue figlie… ma quella che dice di essere è una donna che lavorava a Vik 20 anni prima e che ora vive lontano…
Ma i misteri continuano, ritorna anche la sorella di Asa, morta un anno prima, torna Michael un bambino anche lui morto…

Cosa sta succedendo a Vik?
Questi “ritorni” hanno a che fare con l’eruzione di Katla?
Perché tornano sia persone morte che copie di persone vive?

Il cast di “KATLA”

Guðrún Ýr Eyfjörð (Grima)
Guðrún Ýr Eyfjörð è Grima.

Guðrún Ýr Eyfjörð (Grima): dopo la morte della sorella non si è più ripresa, sempre depressa e arrabbiata. Quando la sorella torna non accetta che sia lei e vuole capire cosa stia succedendo ma non riesce a trovare nessuna spiegazione e mette a rischio anche il suo matrimonio che già sta vacillando.

Björn Thors
Björn Thors è Darri il padre del bambino tornato dalla morte.

Björn Thors (Darri): è il geologo che studia il vulcano e che tempo prima ha perso il figlio. Una sera il suo bambino torna da lui ma lui è molto diffidente, non crede che sia Michael e ritiene che sia pericoloso. Combattutto fra il lasciarsi andare e il restare distaccato alla fine prenderà una grande decisione.

Completano il cast: Íris Tanja Flygenring (Asa), Aliette Opheim (Gunhild), Sólveig Arnarsdóttir (Magnea), Þorsteinn Bachmann (Gisli), Baltasar Breki (Kjartan), Gudrun Gisladottir (Bergrun), Ingvar Eggert Sigurdsson (Þór), Valter Skarsgård (Björn).

Anticipazioni stagione 2 di “KATLA”

La seconda stagione ancora non è stata ufficializzata. Starà agli abbonati di Netflix decretare se ci sarà o meno. La serie non è stata presentata come una mini serie quindi una seconda stagione potrebbe continuare a svelare i misteri di Katla e questi primi 8 episodi potrebbero solo essere la puntata dell’iceberg.

Il trailer di “KATLA”

Dove vedere “KATLA”

Ecco il link per vedere “KATLA” su Netflix.


La nostra recensione


KATLA
0
Scarso
55100
Pro

Tutto sommato le puntate scorrono anche velocemente nonostante l'assenza di mordente.

Contro

Alcuni dialoghi in svedese con sottotitoli che non hanno un perché.

Storia lenta e senza colpi di scena.

Il finale da un'idea del perché degli eventi ma è molto velata.

I personaggi sono tutti infelici e non ci sono particolari tratti che li definiscono.

Vedi i commenti (2)
  • assolutamente no, lenta, personaggi cupi,….. puffffffffffffffffffffff non vedevo l’ora che finisse.

  • Mi rincresce ma arrivare alla fine è stata un impresa titanica, ho respirato anche io le polveri del vulcano, sono completamente coperto e nero.
    Il concetto essenziale del film mi ha ricordato molto SOLARIS di Cronenberg , dove il pianeta ricoperto da un mare vivente, rendeva reale i sogni e i desideri delle persone.
    la storia purtroppo ha subìto tutte le 50 sfumature di grigio del vulcano, che, per quanto spettacolare, non è riuscito a colorare la storia, con qualche pennellata di rosa, a parte un telo antipolvere indossato da una protagonista.
    Kormàkur , eccellente regista, forse poteva evitare un finale cosi drammatico, forse anche a ragione nel far pensare che il genere umano abbia bisogno di rinascere. Ciao

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina