In lettura
Estraneo a bordo: il solito dilemma etico, la morte di uno per la salvezza di tutti?

Estraneo a bordo: il solito dilemma etico, la morte di uno per la salvezza di tutti?

Estraneo a bordo

Estraneo a bordo” è una nuova produzione Netflix. Il film, diretto da Joe Penna, è la storia di tre astronauti partiti per una missione su Marte che si ritrovano a dover affrontare un problema etico.
Il film dura circa 2 ore e punto cardine della storia sono i sentimenti contrastanti dei membri della squadra. Il film scorre piacevolmente anche se alcune situazioni risultano un pò forzate. Non è molto chiaro il perché “l’estraneo” sia ferito e risulta anche strano che dalla base di lancio nessuno si sia accorto della sua assenza… ma nonostante questi “dettagli” il film riesce a coinvolgere lo spettatore.

Ma andiamo un po’ più nel dettaglio della trama…

La trama di “Estraneo a bordo”

Il programma Hyperion ha lo scopo di mandare su Marte una squadra di tre persone con il compito di preparare l’habitat che avrebbe accolto, in seguito, una colonia.
Il giorno del lancio è arrivato e, dopo tutti i controlli del caso, l’astronave parte. Tutto funziona come da protocollo, una volta usciti dall’atmosfera la squadra si dedica ai propri compiti fino a quando non accade un fatto imprevisto.
Durante un controllo il comandante Barnett scopre una quarta persona a bordo, in stato comatoso e un problema al supporto vitale.
Il viaggio è stato studiato per tre persone… non quattro…

Cosa comporterà questa scoperta?
Il comandante Barnett riuscirà trovare una soluzione?

Il cast di “Estraneo a bordo”

Toni Collette (Marina Barnett): il comandante dell’astronave, è al suo ultimo viaggio e si trova divisa fra due scelte…

Anna Kendrick (Zoe Levenson): una ricercatrice medica, è quella che più di tutti si batte per salvare la vita di Michael. Molto sensibile ma molto forte sarà poi quella che prenderà le decisioni più importanti.

Daniel Dae Kim (David Kim): il biologo dell’astronave. Ha messo tutto le sue speranze nei risultati della sua ricerca. Ha le idee chiare dei come risolvere la situazione creatasi a bordo. Sembra cinico ma forse è solo spaventato.

Shamier Anderson (Michael Adams): l’ingegnere del piano di lancio, nonché l’estraneo a bordo. Lo fa impazzire il fatto di essere lontano dalla sorella. Dalla morte dei loro genitori sono sempre stati insieme. Ma una volta saputo che la sorella è in buone mani si rende subito disponibile e fa tutto quello che può per non essere un peso.

Il trailer di “Estraneo a bordo”

Dove vedere “Estraneo a bordo”

Ecco il link per vedere “Estraneo a bordo” su Netflix.


La nostra recensione


Estraneo a bordo
0
Bello
80100
Pro

Un film che si basa molto sui sentimenti contrastanti dei vari personaggi.

Film che riesce a coinvolgere lo spettatore.

Contro

Il finale è un pò scontato...

Alcune situazioni risultano un po' forzate.

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina