In lettura
Enola Holmes: un piccolo genio in casa Holmes!

Enola Holmes: un piccolo genio in casa Holmes!

enola holmes
enola holmes

Arriva su Netflix Enola Holmes, il nuovo film di Harry Bradbeer

ENOLA HOLMES

Approda su Netflix la storia di Enola, sorellina di Sherlock, che ha ereditato il genio che contraddistingue il celebre investigatore inglese.

Enola Holmes, uscito proprio ieri (23 settembre) su Netflix Italia, è un film di produzione inglese con la regia di Harry Bradbeer e basato sulla serie di romanzi di Nancy Springer dal titolo “The Enola Holmes Mysteries”.

LA TRAMA

Enola, sedicenne curiosa ed educata allo sport, alla pittura, alla lettura e alla logica, vive con sua madre in un’enorme villa in campagna. I due fratelli più grandi: Sherlock e Mycroft vivono in città e si dedicano ai loro affari.

Sherlock, come sappiamo, è un noto investigatore in carriera mentre Mycroft è invece ottuso e retrogrado e non ha ereditato di certo la genialità che contraddistingue il suo fratellino.

Un giorno la madre dei tre Holmes, Eudoria, scompare nel nulla. Nel giro di pochi giorni Sherlock e Mycroft sono da Enola e qualche indizio comincia ad emergere.

È andata via volontariamente? Tornerà? Vuole essere trovata da Enola?

Questi sono gli interrogativi che percorrono i giorni e le ore successive.

Enola non perde un attimo e va in cerca di Eudoria.

Sul cammino scoprirà il mondo vero, in cui gli insegnamenti di sua madre le tornano sempre utili, e incontrerà persone che devieranno la sua ricerca. Il genio di Enola, simile o superiore a quello di Sherlock, non fatica ad emergere e la aiuta soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà.

IL CAST

Un cast d’ecccezione per il nuovo film Netflix!

ENOLA

La protagonista è Millie Bobby Brown, Undici in Stranger Things. Ha solo 16 anni ma è straordinariamente brava: dà alla sua Enola moltissime sfumature diverse rendendola incredibilmente vera.

In lei vediamo la paura dell’abbandono della madre, il doloroso amore (apparentemente non corrisposto) per i suoi fratelli e quello meno doloroso che trova sul suo cammino, la tenacia di una giovane donna istruita a combattere e la tenerezza di una ragazzina che non vuole vivere una vita che non le appartiene.

enola

Accanto a lei sua madre è Helena Bonam Carter: non servono grandi presentazioni per un’attrice che è stata tra i protagonisti della saga di Harry Potter, di Alice in Wonderland, di Fight Club, di Sweneey Todd, de La Fabbrica di Cioccolato e di tanti altri film di enorme successo.

Anche in questo film la sua espressività che oscilla tra la follia e la tenerezza ci regala sguardi e primi piani di grandissimo impatto.

enola

I due fratelli, Mycroft e Sherlock Holmes, sono rispettivamente Sam Clalfin e Henry Clavil. Due personalità opposte e ben caratterizzate che emergono e rappresentano le due anime (conservatrice e progressista) della Londra in cui prende vita la storia.

C’è un altro volto noto al grande pubblico: Fiona Shaw è Miss Harrison, la conosciamo per aver interpretato Petunia Dudsley nella saga di Harry Potter.

LA REGIA
enola

La regia di questo film è la parte più interessante: ancor più della trama.

Harry Bradbeer decide di dividere la storia di Enola in capitoli, come lei li stesse appuntando su un immaginario block notes. Addirittura quando il focus della ragazza si sposta da una ricerca all’altra (da un caso all’altro), di nuovo torna il foglio di carta sullo schermo: d’altronde è compito dell’investigatore annotarsi tutto no?

Altro aspetto interessante è lo sguardo in macchina e la continua rottura della quarta parete: addirittura in un punto del film Enola si rivolge direttamente allo spettatore ponendogli una domanda.

In molti aspetti la struttura, la regia ed anche la colonna sonora di questo film ricordano Grand Budapest Hotel: film del 2014 con la regia di Wes Anderson.

CI SARÀ UN SEQUEL?

Sembra che ci siano buone probabilità perché venga girato il secondo capitolo delle avventure di Enola Holmes che, infatti, hanno lasciato spiragli di aperture sul finale.

Inoltre questo film è tratto dal primo di ben cinque romanzi della serie di Nancy Springer, il che fa ben sperare che si scelga di continuare a portare Enola sul grande schermo.

Noi aspettiamo, intanto il film è già al primo posto nella Top Ten di Netflix.

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina